Progetto Coaching

Controllare l’utilizzo del proprio tempo

S. Covey ci ricorda che per un utilizzo ottimale del nostro tempo, essendo quest’ultimo la risorsa più preziosa che abbiamo, (ma di cui non ci rendiamo conto) è necessario avere la capacità di definire le priorità, di organizzare le attività in relazione alle priorità definite e…………….. autodisciplina.

La definizione delle priorità è strettamente correlata con gli obiettivi che vogliamo perseguire e le dimensioni temporali che li caratterizzano. Gli obiettivi sono in stretta relazione con i nostrivalori.

La capacità di organizzare le attività in relazione alle priorità comporta l’utilizzo di soft skills  quali: capacità di comunicazione, di ascolto, di negoziazione, di visione generale e di dettaglio, di leadership…… e aggiungo di self care.

L’autodisciplina richiede consapevolezza del qui e ora, dello stato desiderato rispetto ad una nuova modalità di vivere il proprio tempo (la propria vita professionale e personale), del gap da colmare, e l’attenzione ad introdurre e mantenere nuove abitudini, nuovi comportamenti che vanno a sostituire i vecchi non più utili.

Ecco allora che attraverso il controllo dell’utilizzo del mio tempo, torno ad apprezzare ogni istante intriso del senso delle mie azioni.

Ultimi post
Blog Updates